Vivere la vita del vino con Leslie Sbrocco

  • Andy Perdue
  • 6 Agosto 2015
Leslie Sbrocco vive in California.

Leslie Sbrocco, autrice di due libri di vino e star di diversi spettacoli televisivi legati al vino, vive nella contea di Sonoma in California. (Foto per gentile concessione di Leslie Sbrocco)

SAN FRANCISCO-Uno degli esperti di vino più prolifici, visibili e sociali d’America ha iniziato la vita in un’umile famiglia del Midwest priva di vino fino a quando un medico lungimirante non è entrato nell’immagine.

Recentemente abbiamo incontrato Leslie Sbrocco, pluripremiata scrittrice di vini, autrice, personaggio televisivo e speaker mentre stava giudicando all’annuale San Francisco International Wine Competition presso l’Hotel Nikko vicino a Union Square. Ha sviluppato un seguito nazionale, grazie al duro lavoro e un sacco di studio.

” Adoro bere!”ha detto a Great Northwest Wine.

Ecco la nostra intervista a Leslie Sbrocco:

Podcast: Gioca in una nuova finestra / Scarica

Iscriviti: RSS

Leslie Sbrocco una ragazza di Chicago

 LeslieSbrocco_WithTag

Sbrocco è cresciuta a Chicago, e non c’era molto vino intorno alla sua famiglia fino a quando suo padre, un pilota di linea, ha avuto un attacco di cuore.

” Aveva un medico rivoluzionario in quel momento, che disse: ‘Vorrei che bevessi vino rosso ogni giorno'”, disse. “Così mio padre lo prese sul serio e lo fece. Da bambino, ho avuto modo di assaggiare pezzi di vino. Ricordo di aver visto una bottiglia di vigneto Sterling di Cabernet Sauvignon nel portabottiglie. Ho avuto modo di assaggiare e ottenere una buona introduzione al vino e ai viaggi crescendo.”

Dopo il diploma di scuola superiore, Sbrocco è andato alla Boston University, poi alla Washington University di St. Louis. Si trasferisce a San Francisco con l’intento di andare a scuola di legge e diventare un avvocato.

“E grazie a Dio non l’ho fatto”, disse con una risata. “Stavo per farlo.”

Alcuni suoi amici che frequentavano la facoltà di legge la dissuadevano da quella direzione. Ha deciso di trovare una nuova direzione per la sua vita.

” Ero stato coinvolto in un sacco di scrittura e comunicazione e teatro, e ho iniziato a fare qualche lavoro commerciale e la produzione,” ha detto. “Poiché vivevo a San Francisco, sono caduto nel vino.”

Conoscere il vino allora non era così semplice come lo è oggi. C’erano meno classi di apprezzamento del vino o corsi di formazione.

“Non era come se potessi uscire dalla porta e seguire un corso WSET come puoi ora”, ha detto. “Si tratta di un sacco di auto-formazione, un sacco di viaggi, un sacco di incontro viticoltori e vigneti a piedi e prendendo corsi a U. C.-Davis. Era pura passione che seguivo il mio cuore e il mio palato.”

Il percorso di Leslie Sbrocco verso il successo

Nel 1998, Sbrocco ha co-fondato WineToday.com, uno dei primi siti web di vino di successo. Lo ha gestito per il New York Times per tre anni, fino allo scoppio della prima bolla di Internet.

Nel 2003, ha pubblicato il suo primo libro, un bestseller intitolato Wine For Women che ha vinto il premio Georges Duboeuf Wine Book of the Year.

“Non avevo davvero intenzione di concentrarmi sulle donne”, ha detto. “Ma si è semplicemente evoluto in quel modo. Stavo facendo un bel po ‘ di educazione. Ho appena notato che le donne mi hanno fatto domande diverse rispetto agli uomini. Non ho raccomandato vini diversi per uomini o donne. Ho appena preso più di un approccio di stile di vita.”

Sbrocco è stato uno dei primi ad adottare un approccio femminile al vino.

” Non credo che le donne bevano in modo diverso rispetto agli uomini. E ‘ stato solo l’approccio a ciò che è nella bottiglia, e ha risuonato e ha creato un sacco di buzz per me, e sono stato in grado di creare davvero la prossima serie di cose che ho fatto.”

Ciò significava più libri e opportunità televisive.

Nel 2006, il suo secondo libro, The Simple & Savvy Wine Guide: Buying, Pairing & Sharing for All è stato pubblicato da William Morrow. Ora sta scrivendo il suo terzo libro, intitolato: “100 giorni, 100 bevande, piatti e destinazioni.”

E sta lavorando alla decima stagione di ” Check Please!”uno spettacolo su una stazione PBS Bay Area che ha guadagnato Sbrocco tre Emmy Awards e un James Beard Award.

“Sono molto orgogliosa dello spettacolo”, ha detto. “Si tratta di tre persone normali che fanno domanda per essere nello show.”

Insieme, vanno nei ristoranti della Bay Area e i tre ospiti arrivano a criticare le esperienze.

“Beviamo e ci rilassiamo”, ha detto. “Sono tre amici seduti intorno al tavolo che parlano di ristoranti e cibo.”

Il concetto è iniziato una dozzina di anni fa nella città natale di Sbrocco, Chicago, e ora si è espanso nel nord-ovest del Pacifico, nel sud della Florida e altrove in tutto il paese.

Nel corso degli anni, ha anche lavorato con Winah Winfrey, scrivendo per O Magazine e girando con Winfrey e il suo chef.

In questi giorni, scrive per NBC.com e appare regolarmente nel Today Show con Kathie Lee Gifford e Hoda Kotb.

“Parlare di vino alla televisione mattutina negli Stati Uniti è qualcosa che non è mai successo prima”, ha detto. “Ecco perché amo Kathie Lee e Hoda perché hanno detto che è OK per noi mostrare il vino alle 10. Riesco a fare molto educativo, divertente, veloce, segmenti informativi. E raggiungi 6 milioni di persone alla volta.”

Leslie Sbrocco on Washington wine

Sin dall’inizio della sua carriera come professionista del vino, Sbrocco ha ammirato il vino di Washington.

“Quello che amo dello stato di Washington è, ovviamente, il clima”, ha detto. “Sono un grande fan del Riesling, quindi ovviamente con Ste. Michelle essendo il produttore di Riesling numero 1 al mondo, ottieni un sacco di bei Riesling dello stato di Washington. E sono sempre stato un fan e un seguace.”

Ama anche i grandi rossi audaci dello stato.

“Per me, un vino firmato Washington riguarda quello scatto di acidità, quella struttura, quell’eleganza, quella dignità di età che non si ottiene spesso in alcuni grandi e audaci vini californiani-e posso dirlo perché vivo in California”, ha detto. “Sono un grande fan delle miscele rosse di Washington, e penso solo che ci sia una tale impronta digitale e una firma che urla, ‘Vengo da Washington! E ‘ una cosa bellissima.”

Nel corso degli anni, Sbrocco ha visitato Washington molte volte, tra cui parlando a Taste Washington. Ha anche la possibilità di degustare i vini di Washington alle miriadi di competizioni vinicole a cui partecipa.

“È un ottimo modo per mantenere il palato in forma, per seguire le tendenze, per vedere cosa c’è di nuovo, cosa c’è là fuori”, ha detto delle competizioni vinicole. “E poiché tutto è fatto alla cieca, mette davvero tutto in prospettiva per te.”

Oltre al San Francisco International Wine Competition, Sbrocco funge anche da giudice al Sunset magazine international wine competition, al Critics Challenge, al Los Angeles International Wine & Spirits Competition e altri.

“Ho avuto la possibilità di fare un sacco di concorsi, e mi piace fare loro.”

Sbrocco, che vive nella contea di Sonoma, è attivo sui social media. In effetti, si potrebbe pensare che le varie piattaforme siano fatte appositamente per lei.

“È un bel modo per ottenere feedback”, ha detto. “Se mi tweet e mi tag, risponderò a voi più velocemente di e-mail.”

Sbrocco è il primo ad ammettere che la carriera che si è ritagliata è a dir poco magica. Sta andando presto in Spagna, e ha intenzione di trascorrere il raccolto questo autunno in Champagne e Portogallo.

“Non lo so se qualcuno si diverte di più”, disse con un grande sorriso. “Posso bere, mangiare e viaggiare. Scherzo che non mi faccio il culo – ci lavoro su.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.