Omicidio di Lemuele Penn

Lemuel Augusto Penn

Lt. Col. Lemuel A. Penn

Nato

settembre 19, 1915

Morto

11 luglio 1964 (di età compresa tra 48)

Luogo di nascita

Washington DC

Luogo di morte

Contea di Madison, Georgia

Sepolto a

Cimitero Nazionale di Arlington

Fedeltà

Stati Uniti d’America

Service/ramo

United States Army

Anni di servizio

1942 – 1964

Rank

Tenente Colonnello

Battaglie/guerre

seconda Guerra Mondiale

  • Nuova Guinea Campagna
  • Filippine Campagna

Premi

Bronzo Stella

Lemuel Augustus Penn (19 settembre 1915 – 11 luglio 1964) è stato l’assistente Sovrintendente delle scuole pubbliche di Washington, DC, un veterano decorato della seconda guerra mondiale e un tenente colonnello nella Riserva dell’Esercito degli Stati Uniti che è stato assassinato da membri del Ku Klux Klan, nove giorni dopo il passaggio del Civil Rights Act.

Incidente

Afroamericano, Lemuel Penn si arruolò nella Riserva militare della Howard University e prestò servizio nella seconda guerra mondiale in Nuova Guinea e nelle Filippine, ottenendo una Bronze Star. Quando fu assassinato all’età di 48 anni, era stato assistente amministratore per le scuole pubbliche nella capitale della nazione. e il padre di due figlie e un figlio, Linda, 13, Sharon, 11, e Lemuel Jr., 5.

Penn stava tornando a casa, insieme ad altri due ufficiali della Riserva nera, a Washington, D. C. da Fort Benning, in Georgia, dove erano in un campo estivo. La loro Chevrolet Biscayne è stata avvistata da tre membri bianchi del United Klans of America-James Lackey, Cecil Myers e Howard Sims – che hanno notato le sue targhe DC. “Dev’essere uno dei ragazzi del presidente Johnson.”, Howard Sims, uno degli assassini evidentemente motivati dall’odio razziale, disse allora. Klansmen ha seguito l’auto con la loro Chevy II. “Ho intenzione di uccidermi un n*****”, ha detto Sims.

Poco prima che l’autostrada attraversasse il Broad River, la Chevy II del Klansmen si affiancava alla Biscayne. Il Klansman, Cecil Myers, alzò un fucile e sparò. Dal sedile posteriore, Howard Sims, anche un membro del Ku Klux Klan, ha fatto lo stesso.

Penn fu colpito a morte su un ampio ponte sul fiume sulla Georgia State Route 172 nella contea di Madison, Georgia, vicino a Colbert, ventidue miglia a nord della città di Atene. Presto Lackey, anche un Klansman, Myers e Sims sono stati identificati come quelli che hanno inseguito il trio di riservisti dell’esercito. Sims e Myers, entrambi membri del Ku Klux Klan, sono stati processati nella corte superiore dello stato, ma non sono stati giudicati colpevoli da una giuria interamente bianca.

I procuratori federali alla fine hanno accusato entrambi di aver violato i diritti civili di Penn ai sensi del Civil Rights Act del 1964. Il 27 giugno 1966 iniziò un procedimento penale contro Sims, Myers e altri quattro Klansmen locali, Herbert Guest, James S. Lackey, Denver Phillips e George Hampton Turner. Due settimane dopo, Sims e Myers sono stati giudicati colpevoli di accuse di cospirazione da una giuria del tribunale distrettuale federale; i loro quattro co-imputati, però, sono stati assolti. Sims e Myers sono stati condannati a dieci anni ciascuno e servito circa sei in prigione federale. Howard Sims è stato ucciso con un fucile da caccia nel 1981 all’età di 58 anni. James Lackey è morto all’età di 66 anni nel 2002. Cecil Myers e ‘ ancora vivo.

Il marcatore storico eretto dalla Georgia Historical Society, il Lemuel Penn Memorial Committee, e Colbert Grove Baptist Church a Georgia Highway 172 e Broad River Bridge sul Madison / Elbert County stati di confine:

La notte dell ‘ 11 luglio 1964 tre veterani afroamericani della seconda guerra mondiale tornarono a casa dopo l’addestramento al Ft. Benning, Georgia sono stati notati ad Atene dai membri locali del Ku Klux Klan. Gli ufficiali furono seguiti fino al vicino Broad River Bridge dove i loro inseguitori spararono contro il veicolo, uccidendo il tenente colonnello Lemuel Penn. Quando una giuria locale non è riuscita a condannare i sospetti di omicidio, il governo federale ha perseguito con successo gli uomini per violazioni ai sensi del nuovo Civil Rights Act del 1964, passato solo nove giorni prima dell’omicidio di Penn. Il caso è stato determinante nella creazione di una task force del Dipartimento di Giustizia il cui lavoro è culminato nel Civil Rights Act del 1968.

Dall’omicidio di Penn sorse il caso della Corte Suprema United States v. Guest, in cui la Corte ha affermato la capacità del governo di applicare accuse penali ai cospiratori privati, che con l’assistenza di un funzionario statale, privano una persona dei diritti garantiti dal Quattordicesimo emendamento della Costituzione degli Stati Uniti.

Bibliografia

bibliografia

  • Lemuel Penn lapide al Cimitero Nazionale di Arlington
  • Questo Giorno nella Storia della Georgia – luglio 11, 1964 – Lemuel Penn Ucciso Fornito dalla Georgia Info
  • Questo Giorno nella Storia della Georgia – 31 agosto 1964 – Prova in Lemuel Penn Caso di Omicidio Iniziato Fornito dalla Georgia Info
  • Hatfield, Edward A. (5 agosto 2013). “Omicidio di Lemuel Penn”. Georgia Humanities Council e l’Università della Georgia Press. http://www.georgiaencyclopedia.org/articles/history-archaeology/lemuel-penn-murder. Url consultato il 18 dicembre 2015.

Questa pagina utilizza contenuti con licenza Creative Commons da Wikipedia (visualizza autori).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.