I 3 livelli di ricchezza

16 Maggio 2019 / di Keith N. Thomson / in Uncategorized

“Ricchezza: Qualsiasi reddito che sia almeno cento dollari in più all’anno rispetto al reddito del marito della sorella della moglie.”

— H. L. Mencken

Qual è la tua definizione di ricchezza? Sono certo che sentirei 100 risposte diverse se chiedessi a 100 persone.

Ho letto un articolo sull’imprenditore canadese, Stewart Butterfield, il co-fondatore di Flickr (acquisita da Yahoo nel 2005) e Slack. Quest’ultima società dopo il suo più recente round di raccolta fondi è ora valutata a nord di billion 5 miliardi. Non sorprende che questo abbia reso il signor Butterfield un uomo estremamente ricco.

Quando Butterfield è stato chiesto come la sua enorme ricchezza influenzato la sua vita ha dichiarato quello che pensavo fosse una delle migliori definizioni di “ricchezza”. Dopo aver menzionato l’affermazione spesso ripetuta che oltre un certo livello la ricchezza eccessiva non rende la tua vita migliore, ha continuato a condividere la sua definizione unica di ricchezza suddivisa in tre livelli riconoscibili:

Livello 1. Non sono stressato per il debito: Persone che non devono più preoccuparsi del loro debito di carta di credito o prestiti agli studenti.
Livello 2. Non mi interessa cosa costa roba nei ristoranti: quanto spendi per un pasto particolare non è influenzato dalle tue finanze.
Livello 3. Non mi interessa quanto costa una vacanza: persone a cui non importa quanto sia costoso l’hotel o quale volo vadano.

Naturalmente i tre livelli di ricchezza di Butterfield sono solo l’opinione di un uomo, ma mi piace come ci permetta di inquadrare il concetto in un modo che tutti noi possiamo apprezzare e capire.

:

Per maggiori informazioni:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.